Teatro Sociale di Gualtieri

Conosci

Teatro Sociale di Gualtieri

Audioguida ITA

Audio guide EN

 

Nella bassa pianura, accanto al fiume Po, c'è un teatro, senza palcoscenico, nel quale attori e pubblico possono dialogare in modo nuovo.

Il Teatro Sociale si trova nell’ala nord di Palazzo Bentivoglio. Il primo teatro, sebbene fu detto Teatro Principe, fu realizzato in legno nel 1775 da Gian Battista Fattori e finanziato dal Comune, per istruire con diletto la gioventù. In seguito fu distrutto da un incendio. Nel 1905 e nel 1912 l’Amministrazione Comunale ne promosse la ricostruzione demolendo alcuni ambienti del Palazzo. Il nuovo Teatro Sociale è a 3 ordini di palchetti con colonnine in ghisa; sui parapetti del primo ordine è ancora visibile il livello dell’alluvione del 1951. Opere liriche e teatrali, film, feste e veglioni ravvivavano così il paese. In seguito subì la decadenza fino alla chiusura. Negli anni ‘80 il palco fu distrutto durante la ristrutturazioni del tetto. Nel 2009 riprese vita per merito di un gruppo di giovani appassionati che fondarono l’Associazione Teatro Sociale di Gualtieri con il sostegno del Comune. Con le iniziative Cantiere Aperto e Teatro in Rada coinvolsero molti cittadini nella ristrutturazione materiale. Invertendo palco e platea, lo spazio diventa un Teatro rovesciato, con la possibilità di essere utilizzato come struttura sperimentale e d’avanguardia, come spazio flessibile capace di accogliere spettacoli di teatro d’innovazione e concerti.

Nei dintorni

nunzia

Chiesa SS Annunziata


Audioguida ITA

Audio guide EN

 

L'edificio originario, posto più ad occidente, subì frequenti piene del Po, che ne compromisero gravemente la stabilità. Ne venne costruito uno nuovo fra il 1653 e il 1670. L'interno della chiesa è ad una navata con sei cappelle laterali. La volta è stata interamente restaurata tra il 1914 e il 1915, come gran parte del tempio.

gualtieri 06

Palazzo Bentivoglio


Audioguida ITA

Audio guide EN

 

Palazzo Bentivoglio nasce sulla struttura di un antico castello, il complesso era costituito da una grande mole quadrangolare, circondata da profonde fosse ai quattro angoli e provvista di torri: tutto l’insieme circoscriveva un ampio cortile.