Piazza Mazzini e Statua Ferrante I Gonzaga

Esplora

Piazza Mazzini e Statua Ferrante I Gonzaga

“Antica Piazza Maggiore”: così era storicamente denominata l'attuale piazza Mazzini sulla quale prospettano gli edifici maggiormente significativi del potere ducale, civile e religioso.

I portici che la caratterizzano sui lati nord, sud ed ovest conferiscono ad essa una grande severità e riconducono ad unitarietà una gamma assai diversificata di edifici. Sul lato est si staglia il volume compatto del Palazzo Ducale di fronte al quale è posta la statua di Ferrante I Gonzaga. Di pregevole fattura, tale scultura bronzea fu realizzata da Leone Leoni, artista di corte dell’Imperatore di Spagna Carlo V. Il Gonzaga, primo dell’illustre casata nella città, è raffigurato nell’atto di calpestare un satiro, simbolo del vizio, ed un’idra decapitata, che raffigura l’invidia e la calunnia. La statua è l'allegoria delle accuse di scorretta gestione e mancanza di fedeltà all'imperatore mosse contro Ferrante durante il suo governatorato di MilanoProvata l'inncocenza di Ferrante,fu il figlio Cesare a commissionare la Statua,a ricordo dell'episodio,che venne poi collocata dove è ora nel 1594.

Nei dintorni

Home-background

Piccolo museo della moto


Il Piccolo Museo della Moto di Emilio Bariaschi raccoglie in quattro padiglioni 160 pezzi di 34 marchi diversi dell'industria motociclistica italiana ed europea. La collezione racconta gli anni ruggenti del motociclismo in Italia, quelli nei quali, accanto alla Vespa e alla Lambretta, le principali case costruttrici hanno progettato e realizzato motociclette per ogni esigenza. Periodo in cui la Gilera, la Moto Guzzi e la MV sono diventate famose in tutto il mondo grazie alle loro affermazioni sportive.Il percorso museale illustra didatticamente l'evoluzione della tecnica motoristica italiana dall'immediato dopoguerra fino agli anni del boom economico.